Pubblicato in: Letture Incolte

L’OSPITE NOTTURNO

Lettura incolta di Beatrice Galluzzi

lospite-notturno1

La prima cosa che mi ha colpito di Fiona McFarlane è che a trentacinque anni abbia deciso di scrivere un romanzo la cui protagonista ne ha settantacinque. Non è certo insolito che un autore dia voce a personaggi di generazioni diverse dalla sua, ma è raro che tale prospettiva sia così veritiera, e tanto empatica da far entrare il lettore nello stato d’animo e nel mondo della persona di cui si parla, fino a dare la sensazione di diventare come lei, di invecchiare insieme a lei. Continua a leggere “L’OSPITE NOTTURNO”