Pubblicato in: Madri snaturate

Madre vs Madre

PicsArt_10-09-10.07.32
Imagine by Beatrice Galluzzi

di Alice Scuderi

Viviamo in tempi estremi, dove tutto è portato all’eccesso, tribune politiche e gogne mediatiche sui social, politicanti che si mettono a fare i dj nei lidi e sedicenni che vengono massacrate perché invece che occuparsi di selfie su Instagram cercano di salvare il pianeta…

E in questo marasma sguazzano anche le mamme estreme, una delle specie animali più pericolose: imbottite di ormoni, scorrazzano per le città fiere detentrici di verità assolute, ambasciatrici del “si fa così…e basta”, saldamente ancorate ai loro mondi tutti bianchi o neri non hanno paura di usare litri di candeggina su una qualsiasi, seppur lieve, sfumatura di colore.

Ne esistono di molti tipi, ma quelle che io personalmente considero tra le più rappresentative dei due poli tra cui io, madre alle prime armi, oscillo senza pace, sono due: le cosiddette “mamme pancine” e le “mamme moderne”. Continua a leggere “Madre vs Madre”

Pubblicato in: Interviste difettose

Interviste Difettose: Dalia Buccianti

di Elena Ciurli

L’estate è finita e con essa anche la latitanza delle nostre Interviste Difettose. Ricominciamo col botto: è infatti ospite del mese una ragazza che con il suo talento musicale è in grado di spaccarti in due lo stomaco per l’emozione. Lei ci crede tanto, e si sente da come canta e suona la chitarra. Dalia Buccianti è giovane, ma molto carismatica e super tosta. Noi Donne Difettose siamo sicure che sentirete parlare di lei.

Le abbiamo fatto alcune domande per entrare nel suo mondo fatto di note, parole e carta (sì, perché è la proprietaria un caffè letterario a Venturina Terme, nella provincia di Livorno, e in questi tempi bui, un’attività del genere, è cosa buona e rara. Se siete curiosi, qui il link).

Continua a leggere “Interviste Difettose: Dalia Buccianti”

Pubblicato in: Ricette del cornuto

Parte la nostra call per “Le ricette del cornuto”!

picsart_03-01-12-15-15

Carissime Difettose,

oggi lanciamo una call per ampliare la rubrica delle Ricette del Cornuto, aperta a tutte voi – per chi non sapesse di cosa stiamo parlando consigliamo di dare un’occhiata a questo link.

Le ricette selezionate – sia in base alla preparazione che all’umorismo nel descriverle –  verranno pubblicate sul nostro blog, firmate con il vostro nome e – sorpresa – saranno stampate per un nuovo progetto di cui vi parleremo alla fine del contest.

 

 

Le regole per l’invio sono le seguenti:

  • Scrivete una ricetta che impieghi un tempo di realizzazione velocissimo, massimo cinque minuti – dieci compresa la cottura – ma che sembri preparata in ore di acrobazie culinarie – come esempio leggete una delle nostre ricette qui.
  • Non c’è limite per l’invio delle ricette, potete mandarne una o dieci, che siano antipasti, primi, secondi, dolci, o quello che più vi ispira.
  • La lunghezza della ricetta non deve superare le 1500 battute, spazi inclusi.
  • Il termine per l’invio delle ricette è il 31 ottobre 2019.-
  • Inviate il tutto a donnedifettose@gmail.com. Oggetto: Ricette del cornuto 2019“. Nel corpo della mail indicate i vostri dati anagrafici. Allegate la ricetta in un file word con il suo titolo ma senza il vostro nome – esamineremo il tutto in forma anonima e poi in base alle votazioni vi contatteremo.

I risultati saranno comunicati durante i primi giorni di novembre 2019.

Che cosa aspettate, andate a scriverle! E se non ve ne viene in mente nessuna, chiedete ad amici e parenti, anche se questo non vuol dire che loro abbiamo i mariti cornuti  e voi noi, o viceversa – mettete le mani avanti, si sa mai.

 

 

 

 

Pubblicato in: Eventi

Che cosa è successo a Firenze RiVista

di Beatrice Galluzzi

stand Firenze Rivista
Il nostro stand a Firenze RiVista

Meglio scriverne a caldo, ho pensato stamattina presto, dopo aver passato le ultime settantadue ore a parlare alle persone ininterrottamente  – faccia a faccia, evviva Iddio –  di che cosa sia il progetto Donne Difettose. Questi tre giorni di Firenze RiVista non si possono comprimere in poche righe, ma posso tentare di condensare il clima estremamente includente nel quale anche noi, come rivista, associazione, blog e organizzatrici del festival Marea Noir, siamo entrate a far parte. Continua a leggere “Che cosa è successo a Firenze RiVista”

Pubblicato in: Eventi

Donne Difettose a Firenze RiVista!

PicsArt_09-16-01.08.44

Il numero zero Donne Difettose – la rivista – sarà presente al festival Firenze Rivista, dal 20 al 22 settembre 2019. Venite a trovarci al nostro stand, ci saranno gadget e sorprese per voi, e potremo fare anche due chiacchiere!

Inoltre, il 22 settembre alle ore 16.00 saremo alla Tavola rotonda sulle pubblicazioni femministe presso la Sala degli archi | RFK Human Rights dove Fiesolana 2b presenterà L’editoria femminista dagli anni ’70 a oggi. 
con Vera Navarria, autrice di I libri delle donne. Case editrici femministe degli anni Settanta (Villaggio Maori)

Pubblicato in: Donne Seriali

Ecco perché guardare Tabula Rasa

coverlg_home

Tabula rasa” è una serie belga del 2017 che si articola in nove episodi di circa cinquanta minuti ciascuno ed è disponibile su Netflix. Molto apprezzata in patria, ma pressoché ignorata in Italia. Eppure in questo “psico-thriller” incentrato su una memoria fallace c’è del buono: la ricerca dei frammenti di una verità perduta è coinvolgente, le contaminazioni horror funzionano a meraviglia, tutti i personaggi che circondano la protagonista sono sospetti ed è impossibile non fare il tifo per lei nella sua affannosa ricerca della verità, dato che capiamo subito di trovarci di fronte a una donna che era andata in pezzi molto prima della sua memoria.  Continua a leggere “Ecco perché guardare Tabula Rasa”

Pubblicato in: Letture Incolte

Il giardino dei mostri

PicsArt_07-31-11.06.33

I mostri. Cʼè chi li usa come impalcature per costruirci un mondo. Chi i propri demoni non li subisce, ma li cavalca. Chi, come Niki de Saint Phalle con il suo Giardino dei Tarocchi, è riuscita a trasformarli in qualcosa di tangibile e angosciante, un complesso di opere che possono essere dimore confortanti, ma solo per chi ha il coraggio di abitarsi.

Non un angolo retto, solo forme morbide, femminili, inquietanti, immerse tra i lecci e i sugheri. Sembravano essere sorti dal terreno come giganteschi funghi velenosi dai colori tossici e innaturali, spuntati in mezzo al bosco dopo una notte di pioggia incantata.”

Nel suo libro “Il giardino dei mostri” (E/O, 2019) Lorenza Pieri ci riporta nello spazio temporale tra la fine degli anni ottanta e lʼinizio dei novanta. Siamo a Capalbio, sulla costa maremmana, tra contadini e butteri che si scoprono imprenditori e giovani di provincia in competizione con i coetanei in trasferta dalla capitale. Quella zona, poco dopo il confine laziale, era e resta meta per le vacanze dei romani di buona famiglia, ancora attratti dal fascino rurale e brado della campagna,  guardandolo spesso dallʼalto del loro piedistallo. Continua a leggere “Il giardino dei mostri”

Pubblicato in: Eventi, festival letterario

Donne Difettose – la rivista

Il numero zero di Donne Difettose – la rivista – è disponibile in tutti gli store online e ordinabile nelle librerie.

Potete trovarla a questi link: DD su Amazon; DD su Ibs; DD su Feltrinelli;

In questo numero, edito da Ouverture Edizioni, troverete racconti inediti a tema “Trasformazioni”  scritti per noi da Cristiana Astori, Emanuela Cocco, Annick Emdin, Veronica Galletta, Arzachena Leporatti, Giorgia Lepore, Claudia Oldani e Debora Silvestri.

Saremo presenti anche a Firenze Rivista il festival delle riviste e della piccola e media editoria, dal 21 al 22 settembre 2019. Venite a trovarci presso il meraviglioso complesso delle Murate!

Pubblicato in: Madri snaturate

MAMMA

IMG_6592.JPG

di Alice Scuderi

Mamma! Mamma! Mamma!” ripetuto più volte e con intonazioni differenti.

Aggiungiamo le braccia tese verso l’alto, i piedini che sbattono furiosi a terra: “Mamma!”. Ora sei arrabbiata, perché non sto facendo quello che vuoi tu. “Mamma!” ripeti, quasi scocciata, se potessi esserlo coscientemente. “Ma non mi senti?”.

Quanto può essere bella una parola, e fastidiosa, occludente, dolce, straziante, melodiosa, frustrante, tenera, dispettosa, appagante? Continua a leggere “MAMMA”