Pubblicato in: Interviste difettose

Interviste Difettose: Giorgia Lepore

di Elena Ciurli

La protagonista di questo appuntamento di Interviste Difettose è la scrittrice pugliese Giorgia Lepore.

Con il suo primo romanzo L’abitudine al sangue (Fazi, 2009) è stata finalista al Premio Acqui Storia,  I figli sono pezzi di cuore (2015) e il nuovo Angelo che sei il mio custode (2016) sono invece usciti con Edizioni E/O.

Vive a Martina Franca. Archeologa, assegnista di ricerca di Archeologia e Storia dell’Arte Paleocristiana e Altomedievale all’Università degli studi di Bari, insegna Storia dell’Arte nelle scuole superiori e Storia dell’arte Medievale presso la facoltà di Beni culturali a Taranto.

Giorgia ha una voce che ti piace ascoltare da subito; le sue parole si tingono di nero, ma anche del colore del mare, per scavarti dentro fino a dove serve.

Continua a leggere “Interviste Difettose: Giorgia Lepore”

Pubblicato in: Madri snaturate

Mio figlio è più bravo del tuo (e di tutti gli altri)

di Beatrice Galluzzi

hqdefault (1)

È inevitabile. Lo è stato anche per me, che sono sempre scappata dalle competizioni fin da quando ero bambina. Persino nello sport la rivalità mi metteva ansia: nuoto, danza, karate. Tutte discipline individuali in cui bisognava emergere, altrimenti ci avrei fatto la figura della sfigata, della perdente. Ogni volta che c’era un saggio o una gara di fine anno facevo finta di sentirmi male anzi, a dirla tutto, non avevo bisogno di fingere, mi precipitavo in bagno e vi rimanevo chiusa in preda ad atroci dolori intestinali. Tornando indietro mi butterei sui giochi di squadra in cui, anche chi come me è una pippa, se la cava con discrezione.

Poi, sono rimasta incinta. E il karma della gara è disceso su di me. I dottori mi dicevano che  secondo le loro dannate tabelle la creatura che aspettavo era sempre più grande del normale: più lunga, più pesante, più movimentata. Eppure lì fuori, nel mondo reale, con le altre madri, le tabelle cambiavano aspetto, si plasmavano, assumevano altre sembianze, venivano riformulate. Ma io cercavo di evitarle, le altre genitrici, avevo paura dei loro sguardi insinuanti, dei loro interrogatori, delle loro personali opinioni sulle tabelle, del fatto che ci fosse un punteggio per valutare tutto… Continua a leggere “Mio figlio è più bravo del tuo (e di tutti gli altri)”

Pubblicato in: Attualità al femminile, Interviste difettose

Interviste Difettose: Greta Panicucci

di Elena Ciurli

Torna la nostra rubrica delle Interviste Difettose, più colorata e creativa che mai.

Siamo liete di dare il benvenuto a una super imprenditrice 100% made in Tuscany, che sta provando a sfidare le dure leggi di mercato, per dare un futuro luminoso a suo figlio e a se stessa.

Il suo nome è Greta Panicucci, anima e corpo del progetto Birthdaybox.

Greta Panicucci

Continua a leggere “Interviste Difettose: Greta Panicucci”

Pubblicato in: Ricette del cornuto

“Le ricette del cornuto”: Strippata in umido

L’ingrediente principale di questa ricetta è la trippa. Sicuramente molte di voi storceranno la bocca, me compresa. Però è uno dei piatti preferiti di tanti fidanzati, compagni, mariti, quindi sopporta e pensa all’obiettivo: farlo contento senza alcuno sforzo.

Insomma, la mia STRIPPATA IN UMIDO è una perfetta ricetta del cornuto: velocissima, economica e molto soddisfacente sia a livello gustativo che visivo.

trippa

Continua a leggere ““Le ricette del cornuto”: Strippata in umido”

Pubblicato in: Racconti difettosi

Un tuffo nella baia

di Alice Scuderi

IMG_4390 (1)

Con una mano serviva il risotto, mentre con l’altra cercava di lavarsi via il colore dalla faccia. In salotto avevano smesso di parlare, come se il rumore delle posate potesse colmare il vuoto astrale. Ogni sedia era una galassia che teneva chiuso nel suo cuore radioattivo tutti i suoi pianeti, emanando all’esterno solo un tenue bagliore. Da fuori la scena aveva la banalità patinata delle cartoline, che non sono mai davvero fotografie reali dei luoghi, ma idealizzazioni a pastello che ci ricordano come dovrebbero essere le cose. E non lo sono mai.

Un tuffo nella baia

Continua a leggere “Un tuffo nella baia”

Pubblicato in: La scienza è donna

Partorirai…se vorrai

Una vita per i diritti delle donne: Margaret Sanger

Alice Scuderi

margaret collage

Nel reparto “ginecologia e ostetricia” dell’ospedale di Piombino, su un muro ricoperto di foto di neonati e cartoline di ringraziamento, c’è una targa che non commemora alcuna nascita, ma una donna che ha speso la propria esistenza perché in quei reparti ci fossero solo donne felici e convinte delle proprie scelte.

Provate a pensare alla vostra vita di donne: chi più chi meno, avete avuto la possibilità di scegliere se fare figli, quando farli, portando avanti la gravidanza nel modo più sicuro consentito dai progressi della medicina. Beh un po’ di questa libertà la dobbiamo a un’infermeria americana di origini irlandesi, che lottò contro un mondo maschilista per difendere il diritto delle donne all’autodeterminazione. Margaret Sanger non aveva superpoteri, a meno che questi non comprendano una mente aperta e una ferma risoluzione nel portare avanti le proprie idee.  Continua a leggere “Partorirai…se vorrai”

Pubblicato in: Ricette del cornuto

Per la serie “le ricette del cornuto” Tagliatelle al volo in crema di limone

 

2017-24-2-17-54-49

Quando parlo di tagliatelle “al volo” non intendo descrivere un piatto astruso come ” anatra dolceamara su di un letto di muffin”. No, No. Intendo proprio che nella pentola ci finiscono volando, direttamente dalla loro busta. Per questa ricetta il tempo di preparazione è zero. Basta avere in casa un pacco di tagliatelle -vanno benissimo anche quelle essiccate – e una confezione di panna. Per il limone, almeno per quanto mi riguarda, lo rubo sempre “al volo” dal mio vicino di casa. Magari tu sei un pochino più salutista di me e lo tieni in un cestino assieme alla frutta fresca. Continua a leggere “Per la serie “le ricette del cornuto” Tagliatelle al volo in crema di limone”

Pubblicato in: Ricette del cornuto, Vita domestica

LE RICETTE DEL CORNUTO

di Beatrice Galluzzi

picsart_03-01-12-15-15

Ecco come ho scoperto “le ricette del cornuto”.

Era la primavera scorsa, e stavo lavorando in un agriturismo vicino a casa mia, in Toscana. Le piante delle rose si arrampicavano sulle facciate come se fossero parte di un dipinto, e mentre facevo il re-styling di un mobile antico che odorava di naftalina mi si avvicinò la proprietaria, una vecchia signora col grembiule fiorato e uno sguardo che raccontava la guerra. Mi salutò con garbo e mi disse che sarebbe andata a preparare la cena. Immaginai le sue mani sapienti immergersi nella farina e spaccare le uova ancora calde del pollaio, per poi impastare soffici montagne che si sarebbero trasformate in pappardelle saporite. Allora, giusto per conversare, le chiesi che cosa avrebbe preparato quella sera e lei, con la stessa candidezza con la quale mi aveva salutato, mi rispose:

“La minestra del cornuto.” Continua a leggere “LE RICETTE DEL CORNUTO”

Pubblicato in: Letture Incolte

L’OSPITE NOTTURNO

Lettura incolta di Beatrice Galluzzi

lospite-notturno1

La prima cosa che mi ha colpito di Fiona McFarlane è che a trentacinque anni abbia deciso di scrivere un romanzo la cui protagonista ne ha settantacinque. Non è certo insolito che un autore dia voce a personaggi di generazioni diverse dalla sua, ma è raro che tale prospettiva sia così veritiera, e tanto empatica da far entrare il lettore nello stato d’animo e nel mondo della persona di cui si parla, fino a dare la sensazione di diventare come lei, di invecchiare insieme a lei. Continua a leggere “L’OSPITE NOTTURNO”

Pubblicato in: Attualità al femminile

Un carnevale rock tutto al femminile

di Elena Ciurli

Quella del Carnevale è una storia molto antica: un viaggio nel passato che ci porta lontano, fino ai tempi dei greci con le loro lussuriose feste dionisiache, o dei romani saturnali. Gli obblighi sociali venivano sovvertiti, l’ordine distrutto in favore della liberazione della carne, del divertimento. Tutto era rinnovamento. Carnevale è un deus patiens, un capro espiatorio.

Insomma il Carnevale pagano, quello primordiale, era proprio rock.

Donne Difettose ha deciso di celebrare questo Carnevale 2017 con una selezione di 5 costumi tutti al femminile, che rappresentano grandi icone della storia della musica italiana e internazionale.

rock

Continua a leggere “Un carnevale rock tutto al femminile”