Pubblicato in: Ricette del cornuto

Per la serie “le ricette del cornuto” Tagliatelle al volo in crema di limone

 

2017-24-2-17-54-49

Quando parlo di tagliatelle “al volo” non intendo descrivere un piatto astruso come ” anatra dolceamara su di un letto di muffin”. No, No. Intendo proprio che nella pentola ci finiscono volando, direttamente dalla loro busta. Per questa ricetta il tempo di preparazione è zero. Basta avere in casa un pacco di tagliatelle -vanno benissimo anche quelle essiccate – e una confezione di panna. Per il limone, almeno per quanto mi riguarda, lo rubo sempre “al volo” dal mio vicino di casa. Magari tu sei un pochino più salutista di me e lo tieni in un cestino assieme alla frutta fresca. Continua a leggere “Per la serie “le ricette del cornuto” Tagliatelle al volo in crema di limone”

Pubblicato in: Ricette del cornuto, Vita domestica

LE RICETTE DEL CORNUTO

di Beatrice Galluzzi

picsart_03-01-12-15-15

Ecco come ho scoperto “le ricette del cornuto”.

Era la primavera scorsa, e stavo lavorando in un agriturismo vicino a casa mia, in Toscana. Le piante delle rose si arrampicavano sulle facciate come se fossero parte di un dipinto, e mentre facevo il re-styling di un mobile antico che odorava di naftalina mi si avvicinò la proprietaria, una vecchia signora col grembiule fiorato e uno sguardo che raccontava la guerra. Mi salutò con garbo e mi disse che sarebbe andata a preparare la cena. Immaginai le sue mani sapienti immergersi nella farina e spaccare le uova ancora calde del pollaio, per poi impastare soffici montagne che si sarebbero trasformate in pappardelle saporite. Allora, giusto per conversare, le chiesi che cosa avrebbe preparato quella sera e lei, con la stessa candidezza con la quale mi aveva salutato, mi rispose:

“La minestra del cornuto.” Continua a leggere “LE RICETTE DEL CORNUTO”

Pubblicato in: Letture Incolte

L’OSPITE NOTTURNO

Lettura incolta di Beatrice Galluzzi

lospite-notturno1

La prima cosa che mi ha colpito di Fiona McFarlane è che a trentacinque anni abbia deciso di scrivere un romanzo la cui protagonista ne ha settantacinque. Non è certo insolito che un autore dia voce a personaggi di generazioni diverse dalla sua, ma è raro che tale prospettiva sia così veritiera, e tanto empatica da far entrare il lettore nello stato d’animo e nel mondo della persona di cui si parla, fino a dare la sensazione di diventare come lei, di invecchiare insieme a lei. Continua a leggere “L’OSPITE NOTTURNO”

Pubblicato in: Attualità al femminile

Un carnevale rock tutto al femminile

di Elena Ciurli

Quella del Carnevale è una storia molto antica: un viaggio nel passato che ci porta lontano, fino ai tempi dei greci con le loro lussuriose feste dionisiache, o dei romani saturnali. Gli obblighi sociali venivano sovvertiti, l’ordine distrutto in favore della liberazione della carne, del divertimento. Tutto era rinnovamento. Carnevale è un deus patiens, un capro espiatorio.

Insomma il Carnevale pagano, quello primordiale, era proprio rock.

Donne Difettose ha deciso di celebrare questo Carnevale 2017 con una selezione di 5 costumi tutti al femminile, che rappresentano grandi icone della storia della musica italiana e internazionale.

rock

Continua a leggere “Un carnevale rock tutto al femminile”

Pubblicato in: Attualità al femminile

Oriana Fallaci e Zadie Smith su Anna Magnani

di Beatrice Galluzzi

 

Che cosa c’entrano queste tre donne l’una con l’altra? C’è un filo sottile che le collega, a partire dalla prima: Nannarella Anna Magnani.

2017-01-2-08-51-16

Da quando sono piccola il mito di Anna Magnani aleggia in casa mia assieme a quello della Madonna del Divino Amore (ma suscita allo stesso tempo più riverenza). Anna Magnani, per prima cosa, era ognuna delle lacrime che trattenevo guardandola interpretare i ruoli di donna. Ogni sospiro rimandato indietro, quando osservavo la sua camminata stanca ma sensuale, e ogni crampo allo stomaco quando coglievo nel suo sguardo austero qualcosa di irrimediabilmente smarrito.  In lei c’era una rabbia e un bisogno primordiale d’amore, che riuscivano a fondersi l’uno con l’altro. Continua a leggere “Oriana Fallaci e Zadie Smith su Anna Magnani”

Pubblicato in: Consigli difettosi, Letture Incolte

La figlia oscura

lettura incolta di Beatrice Galluzzi

images

Mi hanno tanto parlato di Elena Ferrante ma non sempre, se non mai, mi affretto a comprare libri di cui si parla troppo in giro. In questo caso la lettura del suddetto testo era un consiglio direzionato e utile, fattomi da un’insegnante di un corso di scrittura, quindi l’ho comprato al volo e l’ho letto in un paio di giorni.

Per le prime venticinque pagine sono rimasta impressionata dal fatto che non ci fossero dialoghi. Mio marito, conoscendomi e vedendomi perplessa, mi ha chiesto “Com’è?” e la mia risposta è stata proprio questa “Sono a pagina venticinque, e non c’è stato un solo dialogo. Non solo, non è ancora accaduto niente…”. È seguito un suo sbuffo, come a dire “io non lo leggerei mai”, ma io non sono lui, quindi ho proseguito, perché c’era qualcosa, nei flussi di coscienza della protagonista, che mi teneva incollata alla lettura. Continua a leggere “La figlia oscura”

Pubblicato in: Consigli difettosi, Letture Incolte

Letture Incolte

IPicsArt_01-19-10.20.51.jpg

Con il 2017 nasce una nuova rubrica: Letture Incolte.

Prenderemo dei libri che ci sono piaciuti, scritti da donne o da uomini e, tenendoci lontane dagli intellettualismi, vi diremo di che cosa parlano e perché ci hanno colpito.

In più, faremo degli abbinamenti con una canzone o un album che si possono ascoltare in sottofondo, e il periodo in cui sarebbe adeguato farlo (durante il divorzio, il natale, le vacanze, il viaggio di nozze, la crisi post-parto e così via). E questo, solo ed esclusivamente, attraverso uno spassionato giudizio personale il quale, appunto, può essere piuttosto discutibile. Continua a leggere “Letture Incolte”

Pubblicato in: Attualità al femminile

La prima donna laureata (e sottovalutata) al mondo era italiana

di Beatrice Galluzzi

picsart_01-10-11-24-55

Fino al secolo scorso l’erudizione delle donne era sempre stata un lusso. Non perché per studiare ci fosse bisogno di risorse economiche (anche se questa era la prima prerogativa), ad essere insolito era il fatto che alle donne venissero riconosciute abilità, talenti e che (ancor meno frequentemente) esse fossero incoraggiate a coltivarli ed a intraprendere una vita da studiose.

La prima donna della storia ad aver infranto le barriere dell’istruzione fu Elena Lucrezia Cornaro Piscopia, una mente eccezionale, quella che sarebbe stata nel 1678 la prima donna laureata al mondo. Continua a leggere “La prima donna laureata (e sottovalutata) al mondo era italiana”

Pubblicato in: Racconti difettosi

Un Natale Da Paura

In occasione del Natale siamo anche noi pronte per farvi un regalo…

picsart_12-24-10-56-08

Abbiamo scritto due racconti per esorcizzare il Natale e distrarvi dalle feste (che siano dannate!).

Tra gli ingredienti che abbiamo scelto per la ricetta delle nostre storie Anti-Natalizie ci sono 1 kg di Humor, un mazzetto di Horror e un pizzico di Pulp.

Per chi di voi deve sopportare lunghe sedute al tavolino, battutine acide e nipoti urlanti, beh, abbiamo un consiglio:

mandate a cacare tutti, chiudetevi in bagno e leggete i nostri racconti.

E che Natale sia…

2016-24-12-12-24-00

felici-e-contenti

un racconto di Beatrice Galluzzi

 

 

2016-24-12-12-15-35

       occhi-di-vetro

           un racconto di Elena Ciurli

Pubblicato in: Attualità al femminile, Interviste difettose

Interviste Difettose: Anna Meucci

di Elena Ciurli

Questo appuntamento della rubrica Interviste Difettose è dedicato a una Donna che vive immersa nella musica.

Dj e coreografa, danza e fa ballare al ritmo delle sue note. Lei è Anna Meucci, in arte Annina dj, una Donna Difettosa che sa quali dischi far girare, li sceglie con cura e passione, da sempre.

Annina dj

Continua a leggere “Interviste Difettose: Anna Meucci”