Le ricette del cornuto

di Beatrice Galluzzi

picsart_03-01-12-15-15

Ecco come ho scoperto “le ricette del cornuto”

Mentre stavo lavorando in un agriturismo vicino a casa mia, in Toscana, mi imbattei in un’anziana signora – con tanto messa in piega, occhi docili e grembiule – che mi salutò con garbo. Dopo aver esaminato con cura il mobile che stavo scartavetrando, l’ottuagenaria si congedò, dicendomi che sarebbe andata a preparare la cena. Le chiesi che cosa avrebbe cucinato – aspettandomi manicaretti elaborati – e lei, con candidezza, mi rispose:

“Io? Vado a fare la minestra del cornuto.”

All’inizio avevo frainteso il significato della parola cornuto, pensando che fosse qualcosa a base di capriolo – in Toscana la cacciagione è alla base di molti piatti – ma la nonnina ci tenne a chiarire il concetto:

“Metto l’acqua a bollire, ci butto un dado, un cucchiaio di burro, e un uovo. Si chiama la minestra del cornuto perché è una ricetta da fare all’ultimo momento, quando si torna a casa tardi e non bisogna far sapere al marito cosa si è fatto tutto il pomeriggio.”

Geniale, signora mia.

Qui non si tratta di ore e ore di impasti, nè di preparare pietanze palesemente veloci – a quel punto sarebbe chiaro che lo avremmo fatto in fretta – ma di mettere in tavola piatti gustosi tanto da sembrare elaborati. Esattamente quello che fa al caso nostro, donne che – pur non avendo necessariamente il marito cornuto – tornano a casa cinque minuti prima di sedersi a tavola e si devono inventare qualcosa di decente, senza scongelarlo nel microonde e, soprattutto, evitando di fare la figura di quelle che tirano la braciola in padella – e lo fanno anche con disprezzo.

2017-01-3-12-30-55

Parlando con le mie zie e con mia madre ho scoperto che, non solo erano a conoscenza di questo modo di dire, ma ognuna di loro aveva una ricetta diversa per la cena del cornuto. Pare addirittura che quella di nominare piatti  in questo modo risalga al tempo in cui alle donne dovevano – in teoria – pulire e cucinare tutto il giorno. Sapere che una di loro – magari sposata con un maschilista violento – si è emancipata cucinando piatti veloci dopo averlo cornificato, beh, ci riempie di orgoglio.

Ebbene eccola qui, a cadenza scriteriata come noi, arriva la rubrica:

“RICETTE DEL CORNUTO”

pronta  a farvi fare bella figura sprecando il minimo delle vostre risorse.

N.B. Chi ha davvero il marito cornuto magari non coglierà l’umorismo dietro a queste righe, ma sono certa che approfitterà dei nostri consigli. A queste donne però dico: non fate leggere il nostro blog al vostro consorte, perché se dovesse vedere in tavola le  Ricette del Cornuto comincerebbe a nutrire qualche sospetto.

Leggi ricette:

Tagliatelle al volo in crema di limone

Strippata in umido

Viaggio sull’hummus express

Menu di Natale del Cornuto