Pubblicato in: Interviste difettose

Interviste Difettose: Caterina Palazzi

di Elena Ciurli

Iniziamo questa nuova stagione di Interviste Difettose con un’artista enigmatica che fa dell’originalità il suo punto di forza. Siamo felici di presentarvi Caterina Palazzi, musicista dal talento indiscutibile.  

La contrabbassista romana è una delle figure più carismatiche del nuovo jazz italiano, ma confinarla in un genere non ci piace per niente.

Entriamo nel suo mondo?

Continua a leggere “Interviste Difettose: Caterina Palazzi”

Pubblicato in: Attualità al femminile

Le ragazze del rock: 40 anni di musica made in Italy

Di Elena Ciurli

Non sembra vero, ma anche l’Italia ha una storia rock al femminile. Per tutte le volte che mi hanno detto: ma che musica ascolti?
Chitarre distorte, batterie martellanti, giri di basso ipnotici, voci graffianti: questa è stata la colonna sonora della mia crescita musicale. Come se una donna dovesse sorbirsi solo pipponi amorosi di gente abbandonata dall’uomo di turno. Ma anche no.
Mi sento molto vicina a queste donne, “Le ragazze del rock. 40 anni di rock femminile italiano” (2011, Sonic Press), titolo dell’omonimo libro di Jessica Dainese, scrittrice e giornalista musicale, che naviga da anni nei circuiti underground.
Forse avrei voluto essere sul loro stesso palco, magari dietro a una batteria, ma non ne ho avuto la giusta convinzione e leggo quindi le loro storie con grande stima.

Continua a leggere “Le ragazze del rock: 40 anni di musica made in Italy”

Pubblicato in: Interviste difettose, Senza categoria

Interviste Difettose: Cristiana Astori

di Elena Ciurli

Torna non puntuale la nostra rubrica delle Interviste Difettose. La prima ospite dell’anno è Cristiana Astori: scrittrice e traduttrice dal talento rock che non ha paura di descrivere il lato più oscuro dell’animo umano. Una Donna Difettosa che non si risparmia di fronte al lettore e scrive con grande onestà intellettuale.

foto_KRI_1È autrice per il Giallo Mondadori della trilogia: Tutto quel nero (2011), Tutto quel rosso (2012) e Tutto quel blu (2014). Storie che si nutrono dell’immaginario cinematografico horror per tenerti col fiato sospeso fino all’ultima pagina.

Ha tradotto per Sonzogno e Mondadori autori del calibro di Douglas Preston, Richard StarkJeffery Deaver e Jeff Lindsay, facendo vivere in lingua italiana il mitico personaggio di Dexter Morgan, protagonista del ciclo di romanzi che ha ispirato l’omonima serie tv.

La sua antologia di racconti horror Il Re dei topi e altre favole oscure (Alacran, 2006, rist. Cordero 2015) ha ricevuto il personale apprezzamento di Joe R. Lansdale.

Continua a leggere “Interviste Difettose: Cristiana Astori”

Pubblicato in: Attualità al femminile, Vita domestica

Un’eufemica Mignotta

PicsArt_01-04-01.45.55È stato un caso fortunato. Stavo facendo una ricerca online, intenta a trovare dei sinonimi della parola donna che non fossero banali come quelli che mi venivano in mente: ragazza, signora, femmina. Ho digitato su Google le parole chiave: SINONIMO + DONNA. Tra i vari siti in lista ho scelto il link di treccani.it, in quanto lo reputo piuttosto attendibile e, in effetti, si è dimostrato davvero esaustivo.

Non so se definire il risultato di questo mio approfondimento esilarante o drammatico, ma di certo mi ha fatto passare il resto delle giornata a ridere, quanto meno per sdrammatizzare.
Come potevo non condividere con voi la grande varietà di alternative valide a sopperire alla banalità di una parola così abusata come donna?

Eccovi servite: – le mie riflessioni sono IN MAIUSCOLO –

Continua a leggere “Un’eufemica Mignotta”

Pubblicato in: Attualità al femminile

Chi non muore si rivede

 

PicsArt_12-01-12.05.14

Come ogni blog imperfetto che ci sia, anche il nostro ha momenti di stand-by. Eccheccazzo, mica abbiamo solo quello da fare. Una donna difettosa, per assecondare il suo istinto, ha bisogno di estraniarsi da tutto, anche  – e soprattutto – dal web. È come quel periodo in cui Facebook si usa soltanto per sbirciare i cazzi degli altri, ma non si pubblicano mai i propri – c’è chi lo usa solo per quello. E poi, in teoria, abbiamo una famiglia. Anche se di stirare e cucinare non se ne parla, almeno la presenza va fatta, altrimenti ci si meriterebbe le corna dal marito e i nostri figli darebbero fuoco a casa. Cosa che, in pratica, già fanno. I figli, intendo, non i mariti. Perché se una di noi venisse a scoprire di essere stata tradita dal partner non reagirebbe di certo struggendosi, bensì utilizzando la tecnica che i figli usano per attirare l’attenzione, ovvero: dare fuoco alla casa. Anche se, di questi tempi, è già un cliché. Continua a leggere “Chi non muore si rivede”

Pubblicato in: Attualità al femminile, Interviste difettose

Interviste Difettose: Francesca Rosati Freeman

di Elena Ciurli

La protagonista di questo appuntamento di Interviste Difettose è l’autrice, formatrice e documentarista Francesca Rosati Freeman, che ci porterà in una dimensione molto particolare: il mondo delle donne.

Francesca ha visitato più volte il paese dei Moso e ha fatto una ricerca sul campo inerente alla cultura e ai costumi di questa società matriarcale per più di dieci anni.

Nel 2010 ha pubblicato Benvenuti nel paese delle donne  (XL Edizioni, Roma) e nel 2015 ha pubblicato Sur les rives du lac Mère (Ed. Tensing, Paris), che è una traduzione del precedente, ma con aggiornamenti vari. Ha realizzato con Pio d’Emilia il documentario  Nu Guo. Nel Nome della Madre, selezionato in diversi festival e premiato dal Pubblico al Festival International du Cinéma d’Asie de Vesoul, Francia, 2015.

Le abbiamo fatto alcune domande per riuscire a mettere in luce questo affascinante pezzo di mondo al femminile.

Continua a leggere “Interviste Difettose: Francesca Rosati Freeman”

Pubblicato in: Interviste difettose

Interviste Difettose: Giorgia Lepore

di Elena Ciurli

La protagonista di questo appuntamento di Interviste Difettose è la scrittrice pugliese Giorgia Lepore.

Con il suo primo romanzo L’abitudine al sangue (Fazi, 2009) è stata finalista al Premio Acqui Storia,  I figli sono pezzi di cuore (2015) e il nuovo Angelo che sei il mio custode (2016) sono invece usciti con Edizioni E/O.

Vive a Martina Franca. Archeologa, assegnista di ricerca di Archeologia e Storia dell’Arte Paleocristiana e Altomedievale all’Università degli studi di Bari, insegna Storia dell’Arte nelle scuole superiori e Storia dell’arte Medievale presso la facoltà di Beni culturali a Taranto.

Giorgia ha una voce che ti piace ascoltare da subito; le sue parole si tingono di nero, ma anche del colore del mare, per scavarti dentro fino a dove serve.

Continua a leggere “Interviste Difettose: Giorgia Lepore”

Pubblicato in: Attualità al femminile, Interviste difettose

Interviste Difettose: Greta Panicucci

di Elena Ciurli

Torna la nostra rubrica delle Interviste Difettose, più colorata e creativa che mai.

Siamo liete di dare il benvenuto a una super imprenditrice 100% made in Tuscany, che sta provando a sfidare le dure leggi di mercato, per dare un futuro luminoso a suo figlio e a se stessa.

Il suo nome è Greta Panicucci, anima e corpo del progetto Birthdaybox.

Greta Panicucci

Continua a leggere “Interviste Difettose: Greta Panicucci”

Pubblicato in: Attualità al femminile

Un carnevale rock tutto al femminile

di Elena Ciurli

Quella del Carnevale è una storia molto antica: un viaggio nel passato che ci porta lontano, fino ai tempi dei greci con le loro lussuriose feste dionisiache, o dei romani saturnali. Gli obblighi sociali venivano sovvertiti, l’ordine distrutto in favore della liberazione della carne, del divertimento. Tutto era rinnovamento. Carnevale è un deus patiens, un capro espiatorio.

Insomma il Carnevale pagano, quello primordiale, era proprio rock.

Donne Difettose ha deciso di celebrare questo Carnevale 2017 con una selezione di 5 costumi tutti al femminile, che rappresentano grandi icone della storia della musica italiana e internazionale.

rock

Continua a leggere “Un carnevale rock tutto al femminile”

Pubblicato in: Attualità al femminile

Oriana Fallaci e Zadie Smith su Anna Magnani

di Beatrice Galluzzi

 

Che cosa c’entrano queste tre donne l’una con l’altra? C’è un filo sottile che le collega, a partire dalla prima: Nannarella Anna Magnani.

2017-01-2-08-51-16

Da quando sono piccola il mito di Anna Magnani aleggia in casa mia assieme a quello della Madonna del Divino Amore (ma suscita allo stesso tempo più riverenza). Anna Magnani, per prima cosa, era ognuna delle lacrime che trattenevo guardandola interpretare i ruoli di donna. Ogni sospiro rimandato indietro, quando osservavo la sua camminata stanca ma sensuale, e ogni crampo allo stomaco quando coglievo nel suo sguardo austero qualcosa di irrimediabilmente smarrito.  In lei c’era una rabbia e un bisogno primordiale d’amore, che riuscivano a fondersi l’uno con l’altro. Continua a leggere “Oriana Fallaci e Zadie Smith su Anna Magnani”