Pubblicato in: Madri snaturate

Madre vs Madre

PicsArt_10-09-10.07.32
Imagine by Beatrice Galluzzi

di Alice Scuderi

Viviamo in tempi estremi, dove tutto è portato all’eccesso, tribune politiche e gogne mediatiche sui social, politicanti che si mettono a fare i dj nei lidi e sedicenni che vengono massacrate perché invece che occuparsi di selfie su Instagram cercano di salvare il pianeta…

E in questo marasma sguazzano anche le mamme estreme, una delle specie animali più pericolose: imbottite di ormoni, scorrazzano per le città fiere detentrici di verità assolute, ambasciatrici del “si fa così…e basta”, saldamente ancorate ai loro mondi tutti bianchi o neri non hanno paura di usare litri di candeggina su una qualsiasi, seppur lieve, sfumatura di colore.

Ne esistono di molti tipi, ma quelle che io personalmente considero tra le più rappresentative dei due poli tra cui io, madre alle prime armi, oscillo senza pace, sono due: le cosiddette “mamme pancine” e le “mamme moderne”.

mothers day mom GIF

Entrambe figlie di questi tempi distorti, le prime si dedicano con cura esclusiva ai loro pargoli, allungando a dismisura la fase neonatale: i bambini corrono, eseguono tuffi olimpionici e recitano la Divina Commedia, ma si attaccano ancora alla puppa e dormono nelle fasce. Queste madri sono quelle che spesso abbandonano il lavoro per “dedicarsi ai figli”, che ogni giorno pubblicano un aggiornamento su Facebook sui progressi della loro progenie, così totalmente assorbite dal ruolo materno da non avere altro dio al di fuori della loro creatura. Figlie anche loro della modernità, si nutrono di “studi scientifici” che circolano in rete e che decantano i benefici dell”auto svezzamento” (omogeneizzati = morte) e inneggiano alla puppa a richiesta. Non leggono più un libro, non guardano una serie tv, probabilmente cacciano anche i mariti dai letti: ogni loro energia è votata alla prole. La loro è una missione.

mothers day mom GIF

Sono mamme devote, e io le ammiro per questo, non per nulla spesso mi fanno sentire in difetto per le mie mancanze. Mi chiedo però, quanto può durare questa fase? Quanto si può essere così votati alla maternità, nel senso carnale che intendono loro? I bambini crescono e, vedendo mia figlia, credo anzi che sia proprio questo il bello: vederli camminare sulle proprie gambe, cadere, rialzarsi, insomma diventare individui. E per farlo, si devono staccare da noi. È vero, il taglio fa male, ma dopo che levi il cerotto ti senti subito meglio.

mother GIFQueste mamme forse son convinte che tenendo i loro figli stretti al petto per sempre, li proteggeranno dal mondo. Il fatto è che il mondo prima o poi se li prenderà, come si è preso noi, e aver trascorso tanto tempo sotto campane di vetro non ne farà adulti migliori, ma forse più spaventati, meno corazzati e magari più egoisti. Troppo attenzioni possono far male.

mother GIFCerto che neanche non riceverne a sufficienza aiuta. Buongiorno mamme moderne! Paladine del “sono una donna, non sono una mamma”, si tatuano sul braccio, accanto al nome del figlio: “una donna realizzata è una mamma felice”, e per realizzare questo mantra, lancianoseason 2 baby GIF il bimbo tipo giavellotto nelle braccia dei nonni per prenotare le sedute dal personal trainer. Nona si fanno scalfire minimamente dall’ormone impazzito, ma lo dominano a botte di selfie su Instagram in cui con trucco perfetto e capelli che manco Federico Fashion Style, ci mostrano quanto è facile essere madri moderne. Ma come fanno? Io son passati due anni e sembro ancora una gattara!

cat lady episode 20 GIF
Io, durante una crisi isterica di mia figlia

E tra una seduta di spinning, due telefonate di lavoro e un aperitivo, infilano anche dieci minuti nella stanza sovraffollata di giochi dei loro pargoli. Che fatica! Tutto questo per tenere fede al caposaldo che siamo in primis degli individui, e poi delle mamme. Giustissimo, non potrei essere più d’accordo, ma ultimamente, in questa affannosa ricerca di me stessa e del mio tempo, mi sono chiesta se spesso non sia solo frutto della paura di non aderire all’idea di “madre all’avanguardia”, che insomma, questo voler essere a tutti i costi madri moderne, non sia che l’ennessima etichetta affibbiata alle donne per appiattire il loro fantasmagorico e complicato mondo.

Non è facile essere madri, e certo vivere di estremi non aiuta. Forse avevano ragione i romani: in media stat virtus, la vita è fatta di sfumature e così la maternità.

A volte ci sentiamo paladine dell’amore materno, completamente votate alla nostra preziosa progenie; altre vorremmo semplicemente scappare, magari urlare, e ci sforziamo di non lasciarci andare a crisi di panico. child mothering GIFmoms GIFmoms GIF

Essere madri però non è un lavoro, non è un sacrificio, non è una missione divina, non è una competizioe, non ci rende migliori (delle non-madri) e non è una condizione imprescindibile. Essere madri è una scelta, è girare a sinistra invece che andare dritto, e seguire la strada che ci troviamo davanti. Andando a velocità media però, che è più sicuro.car ride GIF

Consiglio di lettura:

Una madre lo sa” di Concita de Gregorio (EINAUDI SUPER ET), venti storie vere per scoprire quanti siano i modi di essere madre, o di non esserlo affatto. Di quante ombre siano pieno l’amore perfetto, quello tra madri e figli, e di quante risorse inattese. Un libro che fa arrabbiare e sorridere, e che tutti dovrebbero leggere, perché dalle donne passa la vita di tutti, sempre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...