Pubblicato in: Attualità al femminile

Chi non muore si rivede

 

PicsArt_12-01-12.05.14

Come ogni blog imperfetto che ci sia, anche il nostro ha momenti di stand-by. Eccheccazzo, mica abbiamo solo quello da fare. Una donna difettosa, per assecondare il suo istinto, ha bisogno di estraniarsi da tutto, anche  – e soprattutto – dal web. È come quel periodo in cui Facebook si usa soltanto per sbirciare i cazzi degli altri, ma non si pubblicano mai i propri – c’è chi lo usa solo per quello. E poi, in teoria, abbiamo una famiglia. Anche se di stirare e cucinare non se ne parla, almeno la presenza va fatta, altrimenti ci si meriterebbe le corna dal marito e i nostri figli darebbero fuoco a casa. Cosa che, in pratica, già fanno. I figli, intendo, non i mariti. Perché se una di noi venisse a scoprire di essere stata tradita dal partner non reagirebbe di certo struggendosi, bensì utilizzando la tecnica che i figli usano per attirare l’attenzione, ovvero: dare fuoco alla casa. Anche se, di questi tempi, è già un cliché. Continua a leggere “Chi non muore si rivede”

Pubblicato in: Ricette del cornuto

Per la serie “le ricette del cornuto” Tagliatelle al volo in crema di limone

 

2017-24-2-17-54-49

Quando parlo di tagliatelle “al volo” non intendo descrivere un piatto astruso come ” anatra dolceamara su di un letto di muffin”. No, No. Intendo proprio che nella pentola ci finiscono volando, direttamente dalla loro busta. Per questa ricetta il tempo di preparazione è zero. Basta avere in casa un pacco di tagliatelle -vanno benissimo anche quelle essiccate – e una confezione di panna. Per il limone, almeno per quanto mi riguarda, lo rubo sempre “al volo” dal mio vicino di casa. Magari tu sei un pochino più salutista di me e lo tieni in un cestino assieme alla frutta fresca. Continua a leggere “Per la serie “le ricette del cornuto” Tagliatelle al volo in crema di limone”

Pubblicato in: Ricette del cornuto, Vita domestica

LE RICETTE DEL CORNUTO

di Beatrice Galluzzi

picsart_03-01-12-15-15

Ecco come ho scoperto “le ricette del cornuto”.

Era la primavera scorsa, e stavo lavorando in un agriturismo vicino a casa mia, in Toscana. Le piante delle rose si arrampicavano sulle facciate come se fossero parte di un dipinto, e mentre facevo il re-styling di un mobile antico che odorava di naftalina mi si avvicinò la proprietaria, una vecchia signora col grembiule fiorato e uno sguardo che raccontava la guerra. Mi salutò con garbo e mi disse che sarebbe andata a preparare la cena. Immaginai le sue mani sapienti immergersi nella farina e spaccare le uova ancora calde del pollaio, per poi impastare soffici montagne che si sarebbero trasformate in pappardelle saporite. Allora, giusto per conversare, le chiesi che cosa avrebbe preparato quella sera e lei, con la stessa candidezza con la quale mi aveva salutato, mi rispose:

“La minestra del cornuto.” Continua a leggere “LE RICETTE DEL CORNUTO”